Regione Lombardia

Anagrafe

Ultima modifica 27 febbraio 2019

ANAGRAFE

È l'ufficio preposto principalmente alla tenuta ed all'aggiornamento dei registri della popolazione residente nel Comune ed al rilascio delle relative certificazioni.

Svolge inoltre altri compiti connessi a questa funzione quali il rilascio della carta d'identità, l'autenticazione di copie e di firme su dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà.

DOVE
Ufficio Servizi demografici – piano terra municipio Via Dante, 2
Tel. 0362-924423 int. 3
e.mail: demografici@comune.renate.mb.it

ORARI

lunedì dalle ore 9,00 alle ore 11,00
martedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00
mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 17,00
sabato dalle ore 10,00 alle ore 11,30

La carta d'identità elettronica viene rilasciata, previo appuntamento:

lunedì  dalle ore 11,00 alle ore 12,00
martedì dalle ore 9,00 alle ore 10,00
mercoledì dalle ore 17,00 alle ore 18,15
giovedì  dalle ore 11,00 alle ore 12,00
venerdì dalle ore 9,00 alle ore 10,00
sabato dalle ore 9,00 alle ore 10,00
 

RESIDENZA IN TEMPO REALE

I cittadini provenienti da un altro Comune o dall’estero e  i cittadini che cambiano abitazione all’interno del Comune possono presentare le dichiarazioni di cambio di residenza mediante:

1) compilazione della domanda su apposito modulo disponibile presso l’ufficio anagrafe o sul sito web del Comune in cui si intende trasferire la propria residenza;

2) presentazione del modulo compilato e copia carta d’identità presso l’ufficio anagrafe o mediante:

- raccomandata;

-  via telematica, all’indirizzo di posta elettronica certificata: comune.renate@legalmail.it

ad una delle seguenti condizioni:

a) che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;

b) che l’autore sia identificato dal sistema informatico con l’uso della carta d’identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l’individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;

c) che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;

- via telematica, all’indirizzo di posta elettronica: demografici@comune.renate.mb.it

Con  la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d’identità del dichiarante acquisite mediante scanner.

L’ufficiale d’anagrafe dovrà registrare la domanda di residenza entro 2 giorni dalla presentazione, dando comunicazione dell’avvio del procedimento all’interessato e agli eventuali controinteressati, ai sensi della L. 241/1990. Gli accertamenti della sussistenza dei requisiti previsti per l’iscrizione (o la registrazione) anagrafica verranno eseguiti entro 45 giorni dalla presentazione/trasmissione dell’apposito modulo  di cambio di residenza.

Nel caso in cui gli accertamenti abbiano esito positivo, l’interessato non riceverà alcuna comunicazione.

Nel caso in cui gli accertamenti abbiano esito negativo, ai sensi dell’art. 75 del DPR 445/2000 si verificherà la decadenza dal beneficio ottenuto che comporterà, previo invio all’interessato di avviso di diniego, ai sensi dell’art. 10 bis della L. 241/1990, il ripristino della situazione anagrafica precedente (reiscrizione nel precedente Comune o ritorno al precedente indirizzo). Inoltre il nominativo del dichiarante verrà segnalato per dichiarazioni mendaci in atto pubblico all’autorità di Pubblica Sicurezza, ai sensi dell’art. 76 del DPR 445/2000.

 

CERTIFICAZIONI

I cittadini possono richiedere presso gli uffici comunali solo i certificati da utilizzare nei confronti dei privati. Sui certificati viene apposta infatti la seguente dicitura: “il presente certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”.
COSTI

 € 0,52 (diritti di segreteria) + € 16,00 (marca da bollo) (ad eccezione delle esenzioni previste al sensi del DPR 642/72 e da leggi speciali che lo prevedono, nel caso solo € 0,26 diritti segreteria).

CERTIFICATO ANAGRAFICO

Consiste nella certificazione di una posizione anagrafica del cittadino:
- Residenza;
- Stato di famiglia;
- Cittadinanza;
- Esistenza in vita,
- Storico di residenza;
- Storico di Stato di famiglia

Si rilascia all’interessato o ad un familiare che ne faccia richiesta.
Può essere rilasciato anche a persone diverse previa richiesta scritta ed identificazione del richiedente attraverso apposito documento.
 

AUTOCERTIFICAZIONI

Nei confronti degli organi della Pubblica Amministrazione e dei Gestori di Pubblici Servizi i cittadini utilizzano le autocertificazioni (DPR.445/2000), da compilare e firmare senza recarsi negli uffici comunali. Può essere utilizzata anche per le istituzioni private che lo consentono, quali ad esempio banche, assicurazioni, agenzie d’affari, poste e notai.
Con l'autocertificazione, redatta su un semplice foglio e sottoscritta dall'interessato e senza alcun costo, si può dichiarare:

  • data e luogo di nascita;
  • residenza;
  • cittadinanza;
  • godimento dei diritti politici;
  • stato di celibe/nubile/coniugato/vedovo;
  • stato di famiglia;
  • esistenza in vita;
  • nascita del figlio;
  • decesso del coniuge, del genitore o del figlio;
  • titolo di studio, esami sostenuti;
  • qualifica professionale, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento, di qualificazione tecnica;
  • iscrizione in albi o in elenchi tenuti dalla pubblica amministrazione;
  • appartenenza a ordini professionali;
  • situazione reddituale ed economica anche ai fini della concessione di benefici di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali;
  • assolvimento di specifici obblighi contributivi, con l'indicazione delle somme corrisposte;
  • possesso del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi altro dato in possesso dell'anagrafe;
  • tributaria;
  • stato di disoccupazione;
  • qualità di pensionato, categoria della pensione e suo ammontare;
  • qualità di studente;
  • qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore di curatore e simili;
  • iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo;
  • tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio;
  • non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di prevenzione di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi;
  • iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa;
  • non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimento penale;
  • non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e non aver presentato domanda di concordato;
  • vivenza a carico di qualcuno;
  • tutti i dati relativi dell'interessato contenuti nei registri dello stato civile;

 

CARTA D'IDENTITÀ

E' il documento valido per l’identificazione della persona e per l’espatrio nei paesi della Comunità Europea o in altri Paesi che ne riconoscono la validità. Viene rilasciata ai cittadini italiani e stranieri residenti o anche occasionalmente presenti nel Comune ed ha la seguente validità:
- minori da 0 a 3 anni: 3 anni
- minori da 3 anni compiuti a 18 anni: 5 anni
- maggiorenni (dai 18 anni compiuti): 10 anni

Viene rilasciato con validità decennale fino alla data corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza (che sarebbe altrimenti prevista per il documento stesso).
Per i cittadini stranieri la carta d'identità non è valida per l'espatrio.

COSA SERVE:
- tre fotografie formato tessera a capo scoperto;
- documento scaduto
(per minori 0-18 anni), inoltre
- firma di richiesta/assenso dei genitori o di chi esercita la patria potestà
- I minori fino a 12 anni non firmano la carta d'identità
(In caso di furto o smarrimento) inoltre:                                                                                                                 -- copia della denuncia alle autorità competenti

PARTICOLARITA’ PER I MINORI DI 14 ANNI
I minori di 14 anni, per una normativa europea debbono espatriare accompagnati dai genitori. Pertanto, al momento dell’espatrio, oltre la carta di identità del minore devono munirsi anche di un certificato di nascita con paternità e maternità, a prova del loro status rispetto al minore. A richiesta è possibile apporre sulla facciata della carta d’identità del minore di anni 14 il nome dei genitori o di chi ne fa le veci (Art. 40 D.L. 20 gennaio 2012, n. 1).
Se invece espatria accompagnato da una terza persona il minore, oltre la carta di identità, deve essere munito di un documento di affidamento da parte dei genitori, convalidato dalla Questura.
Fino alla scadenza naturale sono validi i certificati di nascita con foto di cui il cittadino sia attualmente in possesso. Se il cittadino volesse richiedere per il minore la carta di identità dovrà riconsegnare il documento di espatrio già posseduto dal minore.

NOTE 

Il documento si può rinnovare nei sei mesi precedenti la scadenza, o prima in caso di smarrimento o deterioramento. Non vengono riportate variazioni di indirizzo o di residenza. In caso di variazioni di dati personali (cognome, nome, data di nascita, cittadinanza) deve essere rifatto. Per i non residenti, prima del rilascio del documento l'ufficio deve chiedere l'autorizzazione al Comune di residenza.

COSTI 

€ 22,20 primo rilascio o rinnovo semplice

€ 27,60 per rilascio di duplicato in caso di smarrimento, deterioramento, furto o rinnovo in data anticipata prima dei 180 giorni della scadenza.

 

PASSAPORTO

Il passaporto è il documento necessario per l’espatrio nei Paesi extracomunitari.
Ha validità massima di 10 anni ed è rilasciato con tempi variabili a secondo dell'afflusso di pubblico.

DOVE SI RICHIEDE:
Il passaporto viene rilasciato dalla QUESTURA e, all'estero, dalle rappresentanze diplomatiche e consolari.
E' possibile prenotare online l'appuntamento per presentare la domanda e per l'acquisizione delle impronte digitali, eliminando le lunghe attese negli uffici di polizia.
Per informazioni sulla prenotazione on-line visitare il sito http://www.poliziadistato.it/articolo/1087/

Per altre informazioni:
Polizia di Stato - Ufficio Passaporti
Viale Romagna, 40
20900 Monza
Tel: 03924101 o 0392410681 con risponditore automatico

Orari: lunedì, martedì,mercoledì e venerdì e sabato dalle 9.00 alle 12.00, mercoledì anche dalle 15.00 alle 17.00
Giovedì CHIUSO

ESPATRIO MINORI DI ANNI 15

I minori di anni 15 possono espatriare solo se in possesso dell’apposito certificato di nascita con fotografia. Il documento è rilasciato dal Comune e inoltrato, unitamente all’atto di assenso sottoscritto da entrambi i genitori del minore, all’Ufficio della Polizia di Stato in Monza per l’ apposizione del visto per l’espatrio.
E’ valido per l’espatrio nei paesi dell’Unione Europea o in altri non appartenenti all’Unione che ne riconoscono la validità.
La validità del documento è di 5 anni .
Lo stesso scade in ogni caso al compimento del 15° anno di età.
Per il rilascio devono presentarsi i genitori del minore muniti di una fotografia dello stesso.

La consegna del documento all'Ufficio di Polizia di Stato in Monza e il ritiro di quello rilasciato avviene da parte del Comune ogni giovedì con cadenza settimanale.
In casi urgenti l’Ufficio comunale procede al rilascio del documento direttamente all’interessato che potrà recarsi personalmente presso l’Ufficio della Polizia di Stato in Monza per l’apposizione del visto per l’espatrio.
Costo del documento: €. 0,26

AUTENTICHE

É possibile, per ogni cittadino, anche non residente, autenticare la propria firma, copie di documenti e fotografie rivolgendosi all'Ufficio Anagrafe del Comune.

AUTENTICA DI FIRMA

L'Ufficio può autenticare esclusivamente la firma posta in calce a dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà (con le quali si dichiarano stati, fatti, qualità personali a diretta conoscenza dell'interessato e riguardanti sé stesso o terze persone), in base al DPR 28.12.2000 n. 445 ed in altri casi espressamente previsti da leggi speciali (vedi alla pagina dedicata al Passaggio di proprietà dei veicoli).

Si ricorda che va autenticata la firma delle dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà da presentare ai privati o a uffici pubblici per la riscossione di benefici economici (ad es. per la corresponsione da parte degli eredi dei ratei di pensione maturati e non riscossi dal beneficiario).

 (Si ricorda che in via generale non vanno autenticate le firme su dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà da presentare ad uffici pubblici)

AUTENTICA DI COPIA

Si possono autenticare presso l'Ufficio le copie di documenti originali, se da produrre a privati. Se le copie sono da produrre ad uffici pubblici, il cittadino sostituisce l'autentica con una dichiarazione sostituiva di atto di notorietà in cui dichiara che la copia di un atto o di un documento conservato o rilasciato da una Pubblica Amministrazione, la copia di una pubblicazione, di un titolo di studio o di servizio, di un documento fiscale (ad es. la dichiarazione dei redditi) sono conformi all'originale; tale dichiarazione puo' essere apposta anche il calce alla copia stessa.

Si ricorda inoltre che, in base all'art. 18 del DPR 445/2000, l'autentica di copia può essere fatta dal pubblico ufficiale che ha emesso il documento originale o presso il quale è depositato o al quale deve essere presentato.

AUTENTICA DI FOTO

Può essere fatta solo per le fotografie destinate al rilascio di documenti personali e consiste nell’attestazione, da parte di una pubblica amministrazione competente, che la fotografia corrisponde alla persona dell’interessato.
Per la legalizzazione è applicata la legge sul bollo

COSTI

- in carta libera €. 0,26 (diritti di segreteria)
- in carta legale €. 0,52 (diritti di segreteria) + €. 16,00 (imposta di bollo).
 

 

DOCUMENTI EXTRA UE

Allegato 79.00 KB formato pdf
Scarica

MODULO RICHIESTA RESIDENZA

Allegato 2.84 MB formato pdf
Scarica

MODULO TRASFERIMENTO RESIDENZA ALL'ESTERO

Allegato 63.00 KB formato doc
Scarica