Nuove disposizioni restrittive: da venerdì 5 marzo Lombardia in zona arancione rafforzato

Pubblicato il 4 marzo 2021 • Emergenza

In base all’ordinanza emanata dal presidente Attilio Fontana a partire dalle ore 00:00 di venerdì 5 marzo fino a domenica 14 marzo tutto il territorio della regione Lombardia sarà in fascia “arancione rafforzato”.

Le principali misure della nuova ordinanza, che si aggiungono alle disposizioni per la zona arancione, sono le seguenti:

  • Sospensione della didattica in presenza per tutte le classi delle scuole elementari, scuole medie, scuole secondarie di secondo grado e istituzioni formative professionali. Sono inoltre sospese anche le scuole dell’infanzia, ad eccezione degli asili nidi. Ugualmente sospese le attività formative e curriculari delle università e delle istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica
  • Divieto di recarsi presso le proprie abitazioni diverse da quella principale (seconde case), ubicate nel territorio della Regione fatti salvi gli spostamenti motivati da comprovate e gravi situazioni di necessità.
  • L'accesso alle attività commerciali sarà limitato ad un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di recare con sé minori, disabili o anziani.
  • Non sarà consentito l'utilizzo delle aree attrezzate per gioco e sport (a mero titolo esemplificativo, aree attrezzate con scivoli e altalene, campi di basket, aree skate etc.) all'interno di parchi, ville e giardini pubblici, fatta salva la possibilità di fruizione da parte di soggetti con disabilità.
  • Infine, sarà obbligatorio indossare mascherine chirurgiche o presidi analoghi di protezione delle vie respiratorie sui mezzi di trasporto pubblici circolanti nel territorio della Regione Lombardia.
Ordinanza Regione Lombardia 4 marzo 2021
Allegato formato pdf
Scarica